EVENTI E MANIFESTAZIONI

paesaggio paesaggio paesaggio
Ogni frazione ha saputo mantenere un forte legame con la propria storia, ma anche rinnovarsi con proposte nuove e tutto il calendario annuale è contrassegnato da manifestazioni:
- a Cicigolis nell'ultima sera dell'anno si realizza la koleda; gli uomini del paese, portando una stella, intonando canti tradizionali, effettuano una questua di casa in casa. Al mattino si svolge la koleda dei bambini
- a Biacis e a Mersino per l'epifania al tramonto viene acceso il kries, un falò propiziatorio dal quale si ricavano presagi per il nuovo anno
- a Montefosca si svolge un affascinante carnevale che ha per protagonisti i Blumari che con abito bianco, campanacci e altri copricapi, percorrono più volte di corsa i confini del paese
- a Rodda i Pustje, con abiti e cappelli multicolori, con campanacci e particolari pinze in legno, accompagnano di casa in casa il Diavolo (Zluodi), a malapena trattenuto dall' Angelo (Anjulac), portando allegria e confusione
- a Mersino accanto ai Pustje troviamo le belle figure dal cappello infiorato e ornato di nastri che accompagnano un gallo (petelìn) e una gallina (kakuoša) giganteschi, coinvolti in maliziosi assalti
- a Calla in occasione della premiazione del concorso "Calla in poesia" vengono esposte tutte le poesie presentate al concorso, ma il borgo ospita un Sentiero della poesia all'area aperta permanente, con tutte le poesie vincitrici fissate sui muri delle case
- a Cicigolis ed in altre frazioni nella notte di San Giovanni (tra il 23 e il 24 giugno) si ripropone il kries del solstizio d'estate
- a Biacis il 25 e 26 luglio si festeggiano San Giacomo e Sant'Anna
- a Mersino il 10 agosto si festeggia San Lorenzo
- ogni frazione festeggia autonomamente il proprio patrono e la sagra della chiesa (senjam)